Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata grande

Comunicazioni scuola-famiglia

nuovo button

PER ALUNNI E FAMIGLIE DELLE CLASSI INTERMEDIE

Gentili famiglie,


I genitori che per significative necessità intendono fissare un colloquio con il personale docente, invieranno una mail di richiesta e si accorderanno con il docente stesso.
Ricordo che tutti i docenti dell'istituto sono forniti di una mail istituzionale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tale richiesta dovrà comunque pervenire entro e non oltre i termini fissati per i colloqui e pertanto entro e non oltre il giorno 08 maggio 2020.

Maria Luisa Giaccone

Cari studenti,
In questa emergenza sanitaria le Università si stanno organizzando per colloqui individuali e/o di
gruppo on line.
l’Ufficio Orientamento dell’Università Cattolica sta approntando una serie di strumenti per
permettere agli studenti dell’ultimo e penultimo anno di continuare a orientarsi sui percorsi
universitari seppur in maniera alternativa, per esempio attraverso colloqui individuali e incontri di
gruppo in via telematica.
Per quanto riguarda i primi è possibile fissare un appuntamento compilando una breve form
disponibile a questo link:
https://studentiscuolesuperiori.unicatt.it/triennali-in-contatto-con-noi-richiesta-informazioni-
lauree-triennali/ , selezionare come argomento “attività di orientamento” e inserire il flag “Se hai
ancora dubbi clicca qui”. Indicando un contatto skype si verrà ricontattati dagli esperti di
orientamento dell’Università Cattolica per fissare un appuntamento.
Per quanto riguarda le altre Università basta entrare nel sito e subito in evidenza troverete:
“emergenza Coronavirus”, “Orientamento on Line”, troverete tutte le informazioni.
Un grande saluto a tutti
Prof.ssa Sara Saltarelli

lettera2803

Allegati:
Scarica questo file (CARI RAGAZZ1.docx)CARI RAGAZZ1.docx[ ]12 kB
Allegati:
Scarica questo file (circolare PON (2).docx)circolare PON (2).docx[ ]13 kB

                                                                                                                                                                                                                                                                  Licei Colombini, 8 aprile 2020

Cari ragazzi

In questi giorni sarei passata nelle aule per augurare a voi tutti una buona e serena Pasqua, e invece possiamo comunicare solo attraverso i devices e questa Pasqua non sarà, nel senso usuale dei termini, né buona né serena.

La resilienza degli essere umani, tuttavia, fa miracoli: è la resilienza, ovvero la capacità di risollevarci, di adattarci, di trovare in fretta soluzioni a problemi postici da situazioni nuove e difficili, che ci ha ‘premiato’ come specie. E’ la resilienza che oggi ci permette di comunicare, anche se sentire le nostre voci e scambiarci un abbraccio sarebbe meglio; è la resilienza che può aiutarci a fare di questa Pasqua una Buona Pasqua nonostante tutto.

Possiamo, nonostante tutto, comportarci in modo intelligente. Sapete, perché i mass media ne hanno abbondantemente parlato, quali sono le prospettive in discussione per la conclusione di questo strano anno scolastico. I ragazzi di V sosterranno, in un modo o in un altro, l’esame di Stato; gli altri saranno, sembra, tutti ammessi alla classe successiva, ma con recuperi nelle discipline insufficienti la cui modalità di effettuazione non è ancora chiara.

Avremo, credo, notizie precise dopo le vacanze (anche se chiamarle così suona strano, vero?) pasquali e sarà mia cura segnalare quelle ufficiali su questo sito. Mi sarebbe facile ora dirvi “mi raccomando, anche se sarete ammessi i debiti ci saranno, li dovrete recuperare altrimenti rischierete…”. Queste cose le sapete già. Preferisco dirvi qualcosa di diverso, ovvero:

E’ nelle difficoltà che si vede di che stoffa sono fatte le persone. Se si crede nel valore della cultura, del pensare, del capire, si studia: indipendentemente dal “tutti ammessi”, dalla possibilità di avvalersi di scappatoie rese obbligate da una situazione difficile, dal richiamo quasi ironico di questa splendida primavera che siamo costretti a vivere così. Si studia perché il pensare, il capire, il sapere sono ricchezza; perché i medici e gli infermieri che stanno salvando vite riescono a farlo perché hanno studiato; perché gli economisti e i professionisti che, domani, sosterranno la nostra economia lo sapranno fare perché hanno studiato. Si studia perché dalle crisi si esce facendo ciascuno al meglio quello che deve fare, e perché soprattutto nelle crisi chi non lo fa è un vile.

E’ per questo che, indipendentemente dalle decisioni assunte a livello governativo, forniremo, a fine anno scolastico, a ciascuno di voi un documento che riporterà la vostra reale situazione di apprendimento: perché è giusto che rimanga traccia del percorso fatto e dello spirito con cui lo avete affrontato.

Questo difficile anno scolastico e questa strana Pasqua ce li ricorderemo; lasceranno un segno in noi che le situazioni facili non lasciano; sta a noi – perché ciò che ci accade intorno non ci toglie, anzi enfatizza, la libertà e la responsabilità di essere noi stessi – fare in modo che possano comunque essere definiti “buoni”.  

                                                 Maria Luisa Giaccone

                                                                                                                                                        

Ultime Circolari e Avvisi

Ultime comunicazioni scuola-famiglia

Albo: ultimi atti

Albo: ultimi Bandi e Gare

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Incarichi

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi atti Personale

  • Nessun atto in pubblicazione