Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata grande


                                                                                                                                                                      Licei Colombini, 28 marzo 2020

Stiamo andando avanti. E’ dura, ma stiamo andando avanti.

Sono orgogliosa di voi: i vostri docenti mi dicono che la maggior parte degli studenti sta lavorando con serietà e motivazione, collabora, si dimostra consapevole della necessità di affrontare con maturità questa sfida. Mi complimento in particolare con i molti rappresentanti di classe che si sono addossati il compito di aiutare i docenti sia nell’organizzazione della didattica a distanza e dei carichi di lavoro che nei rapporti con tutti i componenti della classe. Invito anche gli altri rappresentanti a fare la stessa cosa, perché anche per noi la didattica a distanza è, almeno su questa scala, cosa nuova.

Anche noi ci stiamo muovendo con serietà e determinazione, anche noi siamo consapevoli del fatto che questa prova non è semplice ma ci sta insegnando molte cose. E’ veramente l’occasione perché voi e noi, ragazzi, ci aiutiamo e progrediamo insieme; segnalateci pure, quindi, problemi e difficoltà: ne faremo tesoro.

A voi, cari genitori, dico che sono orgogliosa, oltre che dei ragazzi, anche dei miei docenti. Ho visto persone spendersi con intelligente determinazione, ben al di là del dettato contrattuale e ben prima che la normativa intervenisse a formalizzare quanto si doveva fare. So – perché ho ricevuto numerosi e toccanti messaggi di stima – che la maggior parte di voi si rende conto delle difficoltà che anche noi affrontiamo ed apprezza il nostro impegno. Sono emerse, tuttavia, alcune problematicità sulle quali è bene fare chiarezza, soprattutto nell’interesse dei ragazzi.

Non intervenite, per favore, sulle modalità della didattica a distanza: tenete conto del fatto che le videolezioni sono solo un modo di effettuarla, che ce ne sono molti altri e che è compito dei docenti scegliere quali utilizzare. A mio parere, anzi, è particolarmente efficace servirsi di metodi diversi perché ognuno ha i suoi punti di forza e di debolezza.

Astenetevi, per cortesia, da interventi relativi ai carichi di lavoro o, peggio, alle valutazioni: per quanto riguarda i primi è molto meglio che siano i ragazzi stessi a segnalarli ai docenti; per quanto concerne le seconde, non solo è opportuno ricordare come esse siano di esclusiva pertinenza dei docenti, ma anche tener conto del fatto che mai come in questa situazione la valutazione finale scaturirà da un insieme di considerazioni, in cui il singolo voto sarà un elemento e nulla più.

Siamo esseri umani e quindi possiamo sbagliare, sempre, ma in particolare adesso; abbiate tuttavia fiducia in noi: credeteci, ce la stiamo mettendo tutta.

Lasciatemi concludere con un abbraccio virtuale a voi, ragazzi, e con un augurio a tutti che le sofferenze che stiamo vivendo ci rendano migliori e che giungano tempi più sereni.

Maria Luisa Giaccone

                                                                                                                                                           

Ultime Circolari e Avvisi

Ultime comunicazioni scuola-famiglia

Albo: ultimi atti

Albo: ultimi Bandi e Gare

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi Incarichi

  • Nessun atto in pubblicazione

Albo: ultimi atti Personale

  • Nessun atto in pubblicazione